Marchio e royalties: sfrutta il logo della tua azienda e risparmia tasse

Giugno 12, 2019 | in
marchio garantito

Sapevi che in Italia esiste un vantaggio fiscale, ovvero un’agevolazione, sulla tassazione dei diritti d’autore e delle royalties?

 

La maggior parte degli imprenditori non registrano il marchio perché ignorano la sua importanza. Molti, infatti, non sanno che in Italia le royalties, ovvero i redditi derivanti dalla cessione del marchio, sono parzialmente detassati.


Come già detto in varie occasioni nel nostro blog, la pianificazione fiscale deve essere fatta per tempo e mai improvvisata, scegliendo bene lo strumento o gli strumenti ideali che possono rispondere alle esigenze della tua azienda.

 

Non registri il marchio? Ecco cosa ti perdi

registrare il marchio requisiti e importanza

 

Uno degli strumenti più importanti per pianificare al meglio la propria fiscalità è, appunto, la concessione in uso del marchio:

 

tu persona fisica, concedi alla tua società l’utilizzo esclusivo del marchio e ti fai pagare le royalties su questa licenza.

 

Quindi cosa succede? Questo:

 

– che tu concedi l’utilizzo esclusivo del tuo marchio alla tua società;

 

– la società eroga a te le royalties perché sta utilizzando il marchio in maniera esclusiva;

 

– tu ricevi le royalties che, come dicevamo, sono parzialmente detassati in quanto, su questi redditi, non devi versare alcun contributo INPS. In più la società ha già pagato una ritenuta d’acconto su questi redditi, riducendo ulteriormente la base imponibile sulla quale andrai a pagare l’IRPEF;

 

– la società, dal canto suo, eroga queste royalties e riduce sensibilmente la propria base imponibile IRES, in quando integralmente deducibili.

 

Dunque, duplice vantaggio: per te e per la tua società.

 

Ma perché non si paga l’INPS? Semplice: questa esenzione è dovuta la fatto che, non avendo tu effettuato alcuna prestazione di opera o di servizio e nemmeno alcuna attività, non potrai mai essere qualificato come lavoratore autonomo occasionale dall’INPS.

 

Sfruttarlo bene, perché gli errori sono dietro l’angolo

 

Il marchio, se sfruttato bene, può essere definito come uno dei beni, immateriali ovviamente, che la tua azienda possa avere. Ogni imprenditore ha la possibilità di registrare un marchio che può diventare una nuova opportunità di risparmio fiscale.

 

Pertanto, ci teniamo a sottolineare che, il marchio, deve essere registrato correttamente (quindi deve essere un qualcosa di nuovo altrimenti non vi è l’esclusività). Perché diciamo questo? Perché ci è capitato di constatare che, la stragrande maggioranza delle aziende, utilizzavano il marchio da ormai parecchi anni, nonostante questo non fosse nemmeno registrato.

 

Quindi, registralo prima di utilizzarlo, perché se utilizzi prima e poi decidi di registrarlo, è sinonimo di comportamente illecito nei confronti del Fisco e tutto ciò che hai risparmiato lo pagherai in sanzioni ed interessi. Proprio per evitare che tu possa incappare in una situazione del genere, portandosi via un mucchio di soldi in risarcimento, abbiamo deciso di creare un servizio unico nel suo genere: Marchio garantito.

 

Ma la cosa più importante, che tutti, purtroppo, sottovalutano, è quella di stabilire correttamente il valore del marchio. Valorizzazione che deve essere fatta attraverso una perizia.

 

Molto spesso, viene data una valutazione errata che può essere:

 

– più bassa (in questo caso perdi il potere di poterlo sfruttarlo al meglio);

 

– più alta (in questo caso un controllo fiscale ti farà perdere tutto quello che hai guadagnato dal suo sfruttamento).

 

Ricordiamo, inoltre, che nel caso in cui la sua valutazione è errata, puoi sempre procedere ad una nuova rivalutazione.

Approfondisci qui: Come proteggere il marchio evitando qualsiasi rischio sulla registrabilità

 

Dunque, appare abbastanza chiaro che, utilizzare il marchio, è molto importante perché ti concede un vero risparmio per la tua azienda ed un ottimo guadagno per te che ricevi le royalties.

 

Utilizzare questo strumento, però, non è mai facile, ma è necessario essere affiancati professionisti specializzati, altrimenti è facile essere soggetti a controlli fiscali, vuoi per errata valutazione del marchio, vuoi perché non è stato registrato regolarmente.

Proprio per questo motivo, una consulenza gratutita specializzata, potrebbe aiutarti ad evitare errori che possono risultare fatali per la vita della tua attività.


Richiedi subito la tua prima consulenza gratuita.

Inizia subito